...CONTENTI?

mercoledì 31 dicembre 2014

Have a △⊙▷ 2015, J!



NUOVO IMMONDO Aedes-de-Venustas. Copal-Azur.


Legni finti, incensi finti, ambra finta. Finzione demenziale, che dell'originale ha perso il modello.

E' una stronzata incensozonatam(im)branata. Ignobile. 

Ci sono detersivi per l'auto che puzzano molto meglio di questa pataccata.

Sembra Chrome di Azzaro addizionato Borotalco Roberts.

Duchaufour non è all'altezza di reggere il volatile del più tappo tra noi 4.

Rating: ZERO.

martedì 30 dicembre 2014

La (sedicente) nicchia? Finita, in discarica.


Prima del passaggio al digitale terrestre, noi già non guardavamo la tv. Con il passaggio al digitale terrestre... a parte i parenti anziani, nessuno di noi o dei nostri familiari, si è occupato di rimpiazzare i vecchi apparecchi televisivi, anzi l'idea che non trasmettessero più quella merda, interdetti dalla nuova obbligatorietà di trasduzione del segnale... beh, che benedizione!


Ora che anche Amouage è andato a farsi fottere come brand, per noi le profumerie di nicchia devono volare, mura di fandonie e di patacche sui muri, a rompere i coglioni ai gabbiani... Devono teletrasportarsi in una discarica a cielo aperto, via sciò sciò... in culo al rondòne...
Ma te lo vedi il muso incazzato di un gabbiano, distratto dalle gibigianne del solito tappazzo nicchioso sbriluccicoso? Poveri gabbiani...
Rispetta la natura, dì anche tu ai produttori di patacche nicchiose, di smettere.
Sia benedetta in fin di post la crisi del rublo: possa essa chiudere chi già non si avvide... che era ora di chiudere.


Le peggiori "malattie" nella Profumeria sono "parto di nicchia".


La "nicchia" che nicchia non è... cioè a dire l'arrogante profumeria che in un latrato ignobile osa persino dir-si "artistica", ma che di artistico non ha UN CAZZO DI NIENTE, ha portato IL MALE nella profumeria. Ha lordato la Storia, ha seminato inganni e menzogne, ha creato confusione nelle persone dall'intelletto miserrimo, come in quelle corrose dai complessi di inferiorità e dai difetti. Ha corrotto il BENE (che era rimasto) per il vile piccolo tornaconto di pochissimi burattinai! 

Ma un △⊙▷ è venuto, ad annunciare il logoramento ed il collasso di una voragine maligna. Ed è cosa certa e certissima, Egli è tra noi...

La "nicchia" è un insulto alla BELLEZZA, e alla BELLEZZA che E' VERITA', la "nicchia" (che è pervertimento del bello, del bene e del vero) è un INFERNO, che va RICHIUSO. 




venerdì 26 dicembre 2014

B. Balenciaga for women.

2014, Domitille Bertier, burp!
C'erano valide foglie di violetta sintetiche (validi materiali sintetici) negli anni '70 e '80; poi si è pensato, nel corso degli anni '90 di levarle di mezzo, per far posto a nuove foglie di violetta più interessanti per i produttori. E' anche così che hanno fatto fuori il Dior Fahrenheit (anzi, è proprio togliendo la violetta giusta e mettendo la violetta sbagliata, che hanno rovinato il Fahrenheit secondo Luca Turin). Sì, sì... il methyl octine carbonate, che sa al tempo stesso di motocicletta e foglie strapazzate.
Alla foglia pigiata qui affiancano un pisello pigiato, di chi sia il pisello pigiato non si sa, certo a noi provare questa roba faceva percepire l'intero scaffale come posato sugli zebedei...
'Na croce cis-3-Hexen-1-ol-ica, certo, anche.
Nota mughetto, nota muschiata ambretta, cashmeran, iononi, ma quale iris d'egitto...
Iso e super.
Flacone che pare un vaso da cimitero, con sopra un tappo a temperamatite di plastica.
Lacrimoso. 

Rating: ZERO

mercoledì 24 dicembre 2014

△⊙▷ Âme de Parfum. OFFICIAL II.

VIDEO LINK


JE SUIS CELUI QUI SUIS. JICKIEL △⊙▷, Âme de Parfum.



lunedì 22 dicembre 2014

△⊙▷ è dato, dato il restauro dell'Arte dei "muschieri".


Con attenzione all'etimo. Possiamo dire, a ragione veduta, d'essere gli unici muschieri veneziani viventi. Non nominalmente ma, concretamente e fattivamente...
Abbiamo re-integrato dopo secoli di oblio, la tradizione della profumeria veneziana in △⊙▷; un piccolo gioiello, che riporta in vita le architetture aromatiche del passato tali e quali erano, e le vivifica. 


Con licenza noi spettante (in quanto legittimi eredi ed interpreti di detta tradizione), d'apportare al quadro complessivo così restaurato, piccole giònte di colore a pennello, e nuova foglia d'oro a cornice. 

Che profumo comprare per Natale tra quelli nelle profumerie "di oggi"? NESSUNO.

Se il Natale t'è contrario, e non volevi ma è successo,
smettila di far castelli in aria e va a piangere sul...
Comunque non scoraggiatevi, 
Pasqua è il 5 aprile prossimo...


Negli ultimi mesi... è difficile mandare qualcuno di noi in profumeria. 
"Andiamo", è ormai faticoso a pronunciarsi. 
Allora noi si dice, perché non vai? Chi, io? Vacci tu...
Nessuno di noi si sente stimolato a tornare in profumeria. A saggiare novità. Ormai lanciano della roba disgustosa e di plastica... che la senti... e ti senti insultato!
Sono due anni che recensiamo profumi schifosi. La nicchia l'abbiamo sviscerata (o eviscerata?), una sofferenza che non auguriamo a nessuno. Italia ed Estero... A Parigi scopri che i profumi di nicchia non li caga nessuno... Negozi deserti Jovoy (che di Jovoy ha comprato solo il nome), Malle, Goutal, Caron (non Caron, perché il vero Caron è morto), Kurkdjan (cha ha una "Maison" grande come il garage di una smart), una pena... Svizzera, nessuno conosce Tauer. Germania, nicchia che? Russia, gente con l'anello al naso (ma di Damiani) che entra e compra la prima cosa dorata che vede... Anche fosse la carta dei Ferrero Roche... E hai capito tutto...
Una cosa pietosa, una pagina di vergogna che lascia incantati a fissare il soffitto della bottega nicchiosa di stucchi stucchevoli, nella speranza che a pochi giorni dall'occhiataccia... tutto crolli.
Non che nei punti Sephora ci sia tanto da stare allegri... Dipende dai Sephora... A Parigi Sephora vuol dire "mondo" perché ci vendono anche l'Artisan, Tom Ford, bla bla bla... e presto ci venderanno il nato-defunto Malle... ma potrebbero anche comprarlo per dimenticarsene... E farebbero la scelta migliore.
Beh, nella grande distribuzione non c'è tanto di meglio, dicevamo.
2013 e 2014 sono annate orribili, il fondo della fossa sembra infinito... ma ancora un colpo di raspa e sale l'acqua di falda. E c'è pure qualche stupido, nemmeno titolato per fare ciò che fa, che pensa sia sensato o utile, premiare ogni anno e quindi anche quest'anno, i profumi meno peggiori...
Noi invece abbiamo detto, per protesta si dica NO. 
Si fermino gli acquisti di profumi (mainstream o sedicente nicchia), che ormai sono peggio dei deodoranti cinesi per l'auto!
La gente è disorientata dai troppi lanci. La selezione la fa la pubblicità.
Qualcosa di decente ancora c'è ma non tra le "novità", ma ha senso andare a cercare la cosa meno brutta tra tante cose bruttissime?
Ha senso comprare un profumo schifoso (ormai i nuovi profumi fanno tutti schifo) solo per il 20% di sconto e la comodità di un pacchetto incartato da consegnare? A gennaio il vostro regalino finirà sui siti dell'usato, perché chi lo riceve se ne libererà. Comprate cioccolatini... Costano meno, non deludono mai, e alla fine li mangiano persino le magrissime...
Noi in profumeria ci andiamo ormai col Prozac... Mezzo, un'ora prima di partire per la destinazione. 
A volte finiamo in bocca a commesse moleste che vogliono a tutti i costi venderci qualcosa, come i maniaci del porta a porta che... li manda l'Enel o... li manda l'Eni, ma non è vero niente. 
Ti si avventano contro come zombie truccati, non rispettano le regole di prossemica... 
Insomma usciamo dai negozi con le cartine che ormai nemmeno ci viene più voglia di scriverci sopra i nomi dei profumi provati, la prima panca noi ci si siede, ci si guarda, si prendono due appunti e si dicono tante ma tante ma tante ma tante parolacce, che a scriverne metà avremmo già riempito 10 post. Uno di noi è salito in auto con un gomito di Terre d'Hermes (iso e super + arancio), un agguato di una commessa ninja: ha dovuto mettere il giubbotto nel bagagliaio... Avevano provato a colpirlo anche col nuovo Valentino, ma è riuscito a difendersi, poteva rimanere offeso di brutto... 
E poi il naso brucia facilmente: perché è chimica da diluente...
Se andate vestiti male o malissimo è meglio, se i commessi (o i commercianti) non vedono soldi, e vi snobbano, avete più speranze di non perdere l'orientamento...
Oppure fate come noi, iscrivetevi a un corso di kick boxing.
CMQ ricordate: i posti più pericolosi sono le profumerie "di nicchia": in quegli strani antri, gli addetti alla vendita sono mediamente più affamati... e sono meglio addestrati, figuratevi! fanno corsi di intortamento che... nemmeno Scientology!
E ci raccomandiamo ai migliori e ai peggiori tra i nostri lettori, siate severi ma onesti. Non andate a rubare i tester come fanno i lettori degli altri blog! 
Se vi serve un fermaporte, con due euro, all'Ikea vi viene un bel vetro portafiori pesante, e svedese (made in china)...

Insomma? 

Se proprio dovete... andate pure in profumeria, ma a vostro rischio e pericolo.

Malizia Bon Bons Primobacio...

2013, autore... che? Volete pure l'autore di questa roba?

La poetica del... reparto deodoranti per l'auto, non è appannaggio solo di marchi semisconosciuti di ***chia... 
La differenza tra un profumo Etat Libre d'Orange e un profumo Malizia qual è?
Usa una percentuale in fragranza più alta di chimica aromatica.
Primobacio, per chi diavolo è questa roba? Lo regali alla tua sorellina per traviarla? Lo regali alla tua ragazza per farle un dispetto? 
Fai un dispetto anche a te stesso! Regalale un ELO, oppure un Jovoy (quale? uno a caso, son tutti brutti "uguale")! 
Così soffrirete in due. La comunione nella sofferenza...
Com'è romantico... 

Rating: ZERO

Bottega Veneta, Knot (for Women)...

Egl'indica da sé il cervello, perché non si dica "il naso è il naso", e solo quello...

2014, Daniela Roche Andrier (forse)
Bottega Veneta (brand nel portafoglio della famiglia Pinault, quella dei Gucci di Report), direttore artistico Tomas Maier, si affida al gruppo Coty (div. Global Markets), che propone un progetto Givaudan, che (approvato) diventa? Questo "Knot".
La Signora Roche Andrier è il naso che firma il profumo, è una donna molto importante... è la moglie del CEO di Givaudan. Come ormai di moda dagli anni 2000 la presentazione di un profumo la cui importanza è ritenuta strategica deve coinvolgere il naso, cioè la persona che viene identificata come autore della fragranza. 
Solitamente il naso moderno è quello che in fotografia tiene la mouillette sotto il naso o il dito alla tempia... Egl'indica da sé il cervello, perché non si dica il naso è il naso e solo quello.
Al naso moderno non dovete chiedere cose troppo tecniche, o che esulano dal plot "Vincenzo m'è padre a me"... Perché il cervello, al naso, alla prima domanda intelligente, va in tilt...
Knot.
Una base di Schiff (che può ricordare aspetti di tuberosa o neroli in modo indistinto con tocco aldeidato) e un fondo muschiato bianco.
Peonia Givaudan, mandarino, rosa (?).
1OU esclama: Amarige! Poi si fa buio in volto, no... Amarige è fantastico, questo è solo red box...
Red box vuol dire attualmente... circa 5-7 euro.
Knot è un profumo molto differente da quelli recentemente lanciati dalle varie case, usa meno materiali dei suoi concorrenti al femminile 2014, li usa in dosi più intense, in modo da compensare i buchi gourmand-sucrée e fruitée.
Dov'è il lusso qui?
E' un sinteticone, che strizza l'occhio a progetti anni '90.
Knot si offre in un bel flacone di solido vetro dorato, sormontato da un tappo in plastica con nodino molto grazioso. Ma per il nostro palato il profumo è di estrema povertà costruttiva e anonimato.
Sephora non tiene il marchio BV. Limoni tiene BV ma (così ci hanno riferito) non prevede di rifornirsi di questo profumo... 
Perché ce l'hanno con BV? Knot non è peggio della maggior parte dei lanci da donna 2014...

Un sinteticone.

Rating: 1/5

domenica 21 dicembre 2014

Bergamask, Orto Parisi. Ma va a dar via...

2014, profumiere: non si sa, non ce ne frega un c****! Tanto vale saperlo...
...mandarino verde, bergamotto boh, sandalo sintetico (par sandela + javanol). 
Muschi messi giù come poveri cristi tristi... muschi del c****!
Bergamask potrebbe, con educazione, dirsi "naif", ma dinnanzi a opera di tale ipocrisia, come mantenere un atteggiamento improntato alle buone maniere? 
A ragione di competenza, urge definire questa roba per quello che veramente è: roba cialtronesca.

Le poesiole di accompagnamento a questa merce, dal tappo "rurale" decorato da mer**** cabochon (di legno o osso), sono unghie che graffiano una lavagna, una tortura! che inonda di sangue il cervello, il fegato si contorce... almeno fossi stato scemo! Cosa te ne fai di una mouillette di questa roba in mano? Ti deprimi!

Questo nuovo brand (Orto Parisi) è tutto marketing, come quell'altro (Nasomatto).
Ma il marketing che insulta la nostra intelligenza, conquista chi "intelligente non è... ma ha soldi da buttare (vedi chi compra Creed)"; tempo da perdere... Dov'è il merito in questo genere di "lavori"? Non c'è. Ore con la torcia accesa nei cunicoli per capire che non c'è una pagliuzza di merito, solo fumo...

Rating: ZERO

sabato 20 dicembre 2014

IO SONO COLUI CHE SONO. JE SUIS CELUI QUI SUIS. JICKIEL △⊙▷, Âme de Parfum.

JICKIEL △⊙▷. Multidimensional Fragrance.

I AM THAT I AM.
 אֶהְיֶה אֲשֶׁר אֶהְיֶה



martedì 16 dicembre 2014

Oh my △⊙▷... Jickiel △⊙▷ Parfum (Âme de Parfum). Multidimensional Fragrance.






Fervet opus. (Virgilio, Georg., 4, 169). 
△⊙▷ contiene feromoni umani e animali, naturali e di sintesi.

Trama scritta tra pittogrammi egizi, Veda, Bibbia, Zohar, testi di Alchimia e testi di Esoterismo innominabili (conoscere, volere, osare e... tacere).


Turan, divinità etrusca III sec, A.C. (equivalente gr. Afrodite, rm. Venere).
Sandalo Mysore, quale migliore balsamo per l'anima? Latte, e umore di vita. 
Sandalo che... combinato con assoluta di Champaca (fiore dell'illuminazione per il buddismo theravada), si completa e inizia a raccontare le belle fiabe dell'Andhra Pradesh...



Tra gli alberi di sandalo, cresce una pianta aromatica cara a Shiva... Davana Sensualis, questo il suo nome: è una bellissima artemisia, con faccette fruttate e mielate; unita a resine rientra nella fabbricazione di incensi destinati al culto di molte figure del Pantheon indiano.



Che cosa accade se in questa delicatezza di accordi, si accomodano le note della Vaniglia Bourbon... e quelle del Miele (d'alveare)? Abbiamo usato estratti di Vaniglia Bourbon realizzati con le nostre manine, dai baccelli. Ed abbiamo reso più profonda e amabile la nota con estratti di castoreum (castoreo) prodotti integralmente da noi.
Ed estratti di cera d'api e di miele tolti all'alveare, privati degli zuccheri in eccesso e delle cere... sì, con queste stesse nostre mani! Tutto da materiale grezzo non lavorato! 

A noi ai materiali essenzieri, alla vitalità che li anima, piace dare del tu...
Per fare questo occorre... conoscerli.
Non si può prendere un catalogo, per quanto raffinato, di materiali naturali e ordinare...
Non si può, non sai cosa compri anche se spendi molto. Non conosci i criteri selettivi seguiti. Compri materiali "standardizzati", che nel momento in cui sono "a catalogo" non sono più esclusivi...
Quello che facciamo noi, ce l'abbiamo solo noi. E finalmente, si può dire a ragion veduta, ecco qualcosa di... ES CLU SI VO!



Ogni alveare produce miele e resine differenti dagli altri. Che variano a seconda del periodo, delle fioriture, della salute delle api. In questi anni abbiamo frequentato molti diversi ed appassionati apicoltori tra Veneto Friuli ed Emilia Romagna. Un cera non vale l'altra...
Ci sono differenze abissali tra gli estratti che abbiamo ottenuto. Abbiamo scelto per il △⊙▷ cera e miele di arnie vicine agli umori dell'agarwood, alla vitalità dello zibetto, al calore degli estratti floreali che amiamo di più.

Il frangipani che trovi qui là o altrove è sempre sintetico. Noi abbiamo cercato, trovato e impiegato solo frangipani (plumeria alba) assoluta. 

Se puoi, a un dio offri i doni migliori, a un caro non porti i fiori di plastica...

Tutto quello che abbiamo utilizzato doveva essere incredibile, speciale o molto sopra la media, per poter rientrare nel novero dei colori che poi abbiamo utilizzato.

Da qui alla Siberia, abbiamo processato, tinturato e distillato... i boschi! Abbiamo utilizzato molte assolute ed estratti da materie prime naturali, MAI sperimentate prima d'ora a quanto ci è noto. E di queste non abbiamo fatto menzione integrale nel post che elenca i materiali impiegati, perché alcuni segretucci, sapete com'è, rimangono agli Chef...


△⊙▷, profumo NATURALE al 97%!
Oui... Xe on saco bòn... 

That's so △⊙▷!


“Mentre il re è nel suo recinto, il mio nardo spande il suo profumo” (Ct 1,12)

L'olio di Nardo, nella Bibbia è citato nel Cantico dei Cantici e ritorna nel Vangelo negli episodi di Betania.

Gesù nel Vangelo viene profumato con quest'olio (gli evangelisti Marco e Giovanni, ci fanno sapere che un vasetto costava 300 denari, uno stipendio di un anno).
In Matteo (26,6-13) l'autrice del nobile gesto è una donna anonima, così pure in Marco (14,3-9); in Giovanni (12,1-11) sono Maria di Lazzaro e Marta; in Luca (7,36-50) è una pubblica peccatrice il cui nome non viene svelato (Maria Maddalena?), che esprime a Gesù la sua riconoscenza per il perdono che è certa di ricevere.

"L'oro è il fermento dell'Opera [...], è come il fermento nell'impasto o il coagulo del latte nel formaggio, o il muschio in un buon profumo*: per suo mezzo si fa la composizione del grande elisir, perché allevia e preserva dal bruciare, il che è il segno della perfezione". Rosarium Philosophorum, testo alchemico del XIII secolo attribuito ad Arnaldo da Villanova (1235-1315).

Agarwood (OUD) var. Kyara Vietnam.
L'Oud è citato nella Bibbia. E' un essudato resinoso di alcune varietà di aquilaria. Sovrano "incenso", è tenuto in reverenziale considerazione nelle tradizioni spirituali islamiche, induiste e buddiste. GOD contiene solo vero OUD nessun replacer di OUD. 



Muschio (di cervo o di zibetto): Bibbia, Corano, Alchimia, tradizioni magiche, cultuali, esoteriche. GOD contiene vero muschio di cervo e vero muschio di zibetto. Più sintesi di molecole naturalmente presenti negli stessi, più un innovativo blend di muschi di laboratorio di eccezionale pregio e rarità.

Incenso. Abbiamo utilizzato due varietà di Boswellia: la B. Carterii (Olibano somalo) più asciutta, e la Rivae etiope più dolce e pregiata.



Per restare in Etiopia: là ci sono molti produttori di muschio di zibetto. 
Ma non è che al primo pollaio uno entra e trova la roba corretta...

Abbiamo utilizzato olio essenziale di Mirra, quello che hanno fatto i Re Magi lo abbiamo fatto anche noi nel nostro piccolo, sapevate?

Ambra ἤλεκτρον ed ambra grigia affascinano l'umanità da oltre 7000 anni: dell'una e dell'altra abbiamo prodotto e utilizzato i genuini estratti. All'ambra grigia di capodoglio abbiamo abbinato alcuni isolati naturali e alcune molecole di ancoraggio derivate dall'ambrox. 


Tuberosa Assoluta. 17.500 euro al Kg. presso i fornitori. Ci vuol poco per capire perché nessuno, nemmeno i più esosi tra i marchi di "nicchia", utilizzi oggi tuberosa assoluta senza robuste stampelle chimiche per sostenere l'esiguità del materiale di pregio impiegato. In GOD la TUBEROSA è SOLO TUBEROSA. Nessun sostituto chimico. 



Frangipani. Osmanthus. Gelsomino. Neroli. Rosa. Iris. △⊙▷ contiene di questi fiori solo gli estratti naturali. Nessun replacer, nessuna stampella chimica. 
Nessun ausilio di sostituti chimici. Niente iononi o cumarine per sorreggere il nostro GRANDE IRIS.



△⊙▷ contiene un paio di molecole sperimentali top secret. La più importante è forse il X_X. Conoscete un altro profumo al mondo che contenga X_X? Non sforzatevi... Solo △⊙▷ contiene la X_X di sintesi più sconvolgente e innovativa degli ultimi XX anni... VERO X_X!
E l'abbiamo "blendato"...come △⊙▷ comanda! 

GOD non contiene iso e super, galaxolide, edione (hedione), basi fruttate del cazzo, le costanti della profumeria contemporanea.

 Abbiamo lasciato fuori dalla porta tutti i materiali banali e noiosi.

Abbiamo invertito la proporzione consueta tra naturali e chimici (utilizzando pochi sintetici rari o non comuni, senza badare al prezzo dei materiali, anzi abbiamo puntato in alto in tutto quello che abbiamo selezionato). GOD è al 97% NATURALE.

* Il Rosarium Philosophorum, ovviamente, non si riferiva a quello che oggi chiamiamo "muschio", e che da oltre un secolo viene utilizzato in profumeria al posto delle essenze naturali originali, in sostituzione dei modelli "storici".


△ un triangolo punta verso il cielo, ⊙ un centro ed un simbolo solare, ▷ la direzione della progressione...

Per saperne di più, clicca sul link seguente: 



Appunti circa la composizione del △⊙▷ (GOD).

sabato 13 dicembre 2014

La parfumerie internationale d'aujourd'hui, offre le triste spectacle d'un véritable...


A présent, il est à la mode de donner des prix à toute chose. Le parfum, qui est un domaine où abondent les imbéciles, célèbre chaque année autant de récompenses, que même les désodorisant toilettes peuvent en obtenir un! Les blogueurs, les sites Web, forums, quand ils se ennuient ... vont sortir les 10 parfums de la vie, ou les 10 parfums pour l'été, ou les 10 parfums pour l'hiver ... et autres conneries...

Nous ne pouvons donner un prix en 2014 pour aucun parfum. Il y avait des lancements de parfums décent, mais pour aucun nous n'aurions dépensé un euro.

Et il est donc impossible de récompenser un parfum cette année, comme l'année dernière.

La parfumerie aujourd'hui n'est pas faite pour faire plaisir mais pour créer du profit.

Les matériaux et le savoir-faire sont triviaux et uniformes tant en parfumerie commerciale que dans la non-conventionnelle. Comme beaucoup d'entre vous le savent, nous n'approuvons pas l'utilisation abusive du terme «niche» («niche» comme un champ étroit de l'artisanat et de la créativité qui se produit rarement, et n'est pas une valeur en elle-même).

giovedì 11 dicembre 2014

△⊙▷ è diverso.


Quando Thierry (Wasser) parla dei ripesati Guerlain destinati all'Osmotheque, e al piccolo giro della promozione della Maison attraverso il passato, dice spesso cose come "non sarebbe piaciuto al pubblico di oggi"... 

"Il bergamotto che usava un secolo fa Guerlain non sarebbe piaciuto al pubblico di oggi"...

Che suona inquietante... Vuoi dire che il pubblico è ormai talmente abituato a roba dimezzata, frazionata, rimpiazzata dai sintetici... reinventata! che mostri loro la roba vera e strabuzzano le nari e gli occhi?

Sì che lo vuol dire... Ma è vero? No.

Abbiamo fatto diversi test. E i conti non tornano...

Lo zibetto sintetico ad esempio... non gira mai bene come quello naturale (non contraffatto).

Breve nota. Da quanto tempo in profumeria non si usa più il muschio di zibetto?

Una risposta brevissima: nei cataloghi Chuit Naef et similia degli anni '20, sono presenti un sacco di ricostruzioni. Cervo, zibetto, ambra grigia, gelsomino, rosa, tuberosa, etc.

Negli anni '20! Un secolo fa.

Guerlain nei primi del '900 non usava praticamente mai castoreum... Usava sempre basi inventate basate sul catrame di betulla... Una depressione immensa, perché è una caricatura del cuoio tale che strugge... magari avesse usato castoreum e non quinoline...

Ma perché il muschio di cervo già a fine '800 scompare dalle formule dei profumi? E poco dopo scompaiono ambra grigia e zibetto? Perché scompaiono gli estratti floreali, la vaniglia, perché ignorano l'oud pur sapendo bene cos'è? Perché anche 150 anni fa i profumieri producevano dei beni che dovevano essere venduti. E nel rapporto tra i costi di produzione e la vendita possibile ci deve stare il guadagno.

Costavano troppo. Erano materiali preziosissimi e non rari quanto oggi, ma molto rari comunque, ed i fornitori erano già da secoli avvezzi alla falsificazione. Già i veneziani della Serenissima trovavano difficoltà a rifornire nel XV° secolo i muschiari veneti di muschio tonchino vero non ricostruito con aromi, terra e peli di cane...

L'industria chimica effettivamente ha tolto dalle spese un sacco di problemi, di esperti e di traffici.

Problema: i primi muschi. Già i muschi Bauer erano fantasie molto distorte del materiale originale...

Nel tempo cos'è accaduto? Muschio Bauer > muschio che imita il muschio Bauer > muschio che imita il muschio che imita il muschio Bauer > odore che non c'entra più niente di niente con il muschio di cervo dal quale prende ormai solo il nome.

Stessa cosa accade con l'Ambra di capodoglio, con lo Zibetto, etc.

In tempi recentissimi, la base cassis... ribes. Sa di ribes? Ah ah ah...

Che agrumi sono quelli che dovrebbero essere agrumi nei profumi di oggi? Limoni, limette, mandarini?

Oggi siamo abituati a sentire una base di schiff e a dire... tuberosa! Perché quella mettono nei profumi alla tuberosa.

In Apres l'Ondee Parfum, nel 1906, si inseriva nella formula accanto a iononi e cumarine l'1,2% di estratti di iris. Oggi in Dior Homme troviamo estratti di iris per lo 0,25% mentre nell'Ambre Narguile di Ellena troviamo lo 0,15%. Wasser si vuole rovinare quando autorizza Iris Ganache nel 2007 (contiene lo 0,35% di Iris).

Il fatto è che anche l'idea di iris è cambiata nel tempo ed è stata distorta. Non è quella piccola percentuale di iris a suggerirvi l'idea "iris"... sono i sintetici a pioggia che vi buttano dentro che il cervello traduce come "sa di iris"...

Il lavoro che c'è dietro ai sintetici è grande ed in alcuni casi è meritorio, anche se in moltissimi altri è ripugnante...

Alla fine quando Wasser dice "tanto non piacerebbe"... sembra di vedere la volpe che non arrivando all'uva lassù... dice... "tanto non è buona"... Ma ti piacerebbe!!! Ah ah ah.

△⊙▷ è diverso.

△⊙▷ segue logiche inverse a quelle che segue l'industria dei profumi e diverse da quelle che segue la piccola profumeria artigianale "altra"...e non parliamo di "nicchia" perché la profumeria di "nicchia"... E' INDUSTRIALE! E di artistico... poveretti... non ha che il nome... o forse giusto il make up che si insegna al terzo anno dell'Isipca (TUTTO MARKETING).

Noi abbiamo pensato a un profumo senza limiti e senza rivali. Abbiamo pensato a un profumo che piacesse a quante più persone possibili. Abbiamo pensato a un profumo finalmente sincero....

Abbiamo cercato di dargli un nome appropriato e rispettoso verso chi ce l'ha ispirato.

Ma ormai a chi ci legge è familiare...




lunedì 8 dicembre 2014

Appunti circa la composizione del △⊙▷ (GOD).

△⊙▷ Parfum (Âme de Parfum). Lotto 00. 
Disponibili da questo momento le fiale da 2 ml. 
Ogni fiala di △⊙▷ sarà accompagnata da un Artwork personalizzato che spiegherà △⊙▷, in grafica e testo. Stiamo controllando e testando in modo ossessivo il lavoro svolto, stato d'animo? Biblico.

△⊙▷ 2 ml, 133 euro.

Contatti: jicky2.0@gmail.com
Disponibilità molto limitata.

△⊙▷ 
▷ è un puro profumo naturale. Oltre il 60% della fragranza* è occupata da estratti di ambra grigia di capodoglio "flottante"(tintura ed attar in olio sandalo indiano di Mysore), estratti di muschio di cervo (tintura ed attar in olio sandalo indiano di Mysore pre-1979), estratti di zibetto.

Tutto materiale eccellente, autentico, testato, GARANTITO: a prova di GC/MS!

96%:
Muschio di cervo (moschus moschiferus L.) tonchino (tonquin) estratto. Esclusivo Jickiel.
Muschio di cervo (moschus moschiferus L.) siberiano estratto. Esclusivo Jickiel.
Attar (24 mesi) muschio di cervo in olio di sandalo Mysore. Esclusivo Jickiel.
Attar (24 mesi) ambra grigia in olio di sandalo Mysore. Esclusivo Jickiel.
Muschio di Zibetto (civettictis civetta) Etiope estratto. Esclusivo Jickiel.
Castoreum (castor fiber). Esclusivo Jickiel.
Ambra grigia (physeter macrocephalus L.) neozelandese varietà gold-white-grey. 
Iris Concreta 15% ironi.
Iris assoluta (iris pallida e iris germanica)***. Esclusivo Jickiel.
Iris CO2 estratto.
Vaniglia Bourbon (vanilla planifolia) assoluta. Esclusivo Jickiel.
Davana Sensualis (artemisia pallens) o.e.
Muschio di quercia (evernia prunastri) assoluta.
Ambra Fossile (succinite) baltica**, estratto. Esclusivo Jickiel.
Legni fossili (Pinites succinifer e/o Pseudolarix)**, estratto. Esclusivo Jickiel.
Ambretta (abelmoschus moschatus) olio essenziale.
Sandalo Mysore olio essenziale.
Sandalo Sri Lanka olio essenziale.
Neroli Citrus Aurantium olio essenziale (Sicilia)
Agarwood OUD indonesiano (aquilaria malaccensis) o.e. Esclusivo Jickiel.
Agarwood OUD "Kyara" (ky nam, kynam, kanankohvietnamita (a. Sinensis) "deep green" estratto. Esclusivo Jickiel.
Rosa Bulgara Assoluta.
Rosa Bulgara o.e. Esclusivo Jickiel.
Tuberosa Assoluta (polyanthes tuberosa).
Champaca Assoluta (michelia champaca).
Magnolia (michelia alba).
Pepe Rosa (schinus molle). Esclusivo Jickiel.
Giuggiolo (ziziphus jujuba). Esclusivo Jickiel.
Cisto (cistus ladaniferus) assoluta
Osmanthus assoluta (osmanthus fragrans).
Rodiola Rosa (rhodiola rosea L.) Assoluta.  Esclusivo Jickiel.
Cedrelopsis grevei (Katafray) o.e.
Incenso (boswellia rivae) o.e.
Incenso (boswellia carterii) o.e.
Lentisco (pistacia lentiscus) o.e.
Rosa Damascena Turchia assoluta. Esclusivo Jickiel.
Nardo (nardostachys jatamansi) o.e.
Legno di cedro o.e.
Bois de rose o.e.
Calicantus o Calicanto (calycanthus praecox) estratto (da enfleurage). Esclusivo Jickiel.
Tabacco Virginia estratto. Esclusivo Jickiel.
Ginseng (panax ginseng) coreano estratto. Esclusivo Jickiel.
Giusquiamo (hyoscyamus niger) estratto. Esclusivo Jickiel.
Mandragora estratto. Esclusivo Jickiel.
Aswagandha Whitania estratto. Esclusivo Jickiel.
Vetiver Haiti o.e.
Vetiver Java o.e.
Z estratto naturale. Esclusivo Jickiel.
T estratto naturale. Esclusivo Jickiel.
C estratto naturale. Esclusivo Jickiel.
N estratto naturale. Esclusivo Jickiel.
Miele assoluta. Esclusivo Jickiel.
Frangipani (plumeria alba) assoluta.
Bourgeons de Cassis (ribes nigrum gemme) assoluta.
Bourgeons de Cassis (ribes nigrum gemme) estratto. Esclusivo Jickiel.
Benzoino estratto. Esclusivo Jickiel.
Elicriso estratto. Esclusivo Jickiel.
Gelsomino (Jasminum) Sambac assoluta, Vietnam. Esclusivo Jickiel.
Genziana (gentiana lutea L.) assoluta. Esclusivo Jickiel.
Fieno Greco estratto. Esclusivo Jickiel.
Sandalo Rosso (pterocarpus santalinus) estratto. Esclusivo Jickiel.
Palo Santo (bulnesia sarmienti) o.e.
Cypriol (Nagarmotha) o.e.
X

3%: 
Eliotropina (piperonale).
Muscone.
Civetone.
Muscenone.
Cetalox.
Captive X-1
Captive X-2
X

1%:
Complesso feromonale human-M. Esclusivo Jickiel.
Complesso feromonale human-F. Esclusivo Jickiel.
L-Triptofano
Vitamina E (Tocoferolo acetato: miscela di tocoferoli BASF).
Melatonina polvere ≥ 98% (TLC).
X

Non testato sugli animali...

Testato sulla nostra pelle, anche abrasa. Nessuna reazione allergica o irritativa (anzi, semmai rigenera la cute). In ogni caso si può essere allergici potenzialmente a tutto, si proverà su pelle e si vedrà che è solo... "tanto ma tanto bello".
Assunto per via orale dà sicuramente meno noie di un panino del fast food. Ricordiamo cmq che i profumi, di solito, non si bevono...

* (in questo caso la fragranza è il profumo, in quanto non abbiamo aggiunto alcool oltre a quello già presente negli estratti alcolici utilizzati).

**(da materiale grezzo non trattato o lucidato, risalente a 30 milioni di anni fa).

*** (curiamo tutto noi, dalla selezione delle varietà, alla coltivazione, prima nel veronese oggi nel veneziano. Curiamo la raccolta, la pulitura e la corretta maturazione/stagionatura dei rizomi e infine procediamo alla estrazione dell'essenza aromatica. Tantissima fatica, ma risultati splendidi).

Tutto l'alcool impiegato è sempre alcool di origine vegetale bio, puro 96° (o alcool assoluto farmaceutico 100%, etanolo purissimo), non usiamo il denaturato per profumeria (che è molto più economico ed è quello che tutti usano per fare profumi) per antipatia verso gli agenti denaturanti...

Assolute ed estratti Jickiel sono materie artigianali che produciamo noi. Come accennato nelle notazioni qui sopra, nell'evidenziare questo carattere di vera esclusività ci sfugge un ponderatissimo (credete a noi) compiacimento. Abbiamo lavorato tanto, ma i frutti son tosti e grossi... Ne siamo orgogliosi.
Ma quello che ci gasa è che in moltissimi casi, i nostri estratti più preziosi, battono gli estratti LMR IFF! In particolare il nostro Zibetto è decisamente migliore di quello LMR (il nostro è floreale, il loro sa di formaggio). Il nostro Castoreum straccia quello LMR (il nostro è asciutto, ha faccette di legni e tabacco ed è brillante, il loro sa di carne cruda). Di ambra grigia ne abbiamo piccole collezioni, loro non la trattano e non ne vedono da decenni...
Quanto al Muschio di Cervo, loro non l'hanno mai visto! all'Osmotheque di Versailles ce n'è uno strappato, mummificato, colonizzato dai batteri di tutti quelli che ci respirano dentro, e con roba come quella... l'Isipca ci forma i futuri disoccupati aspiranti profumieri...


△⊙▷ Se l'Alta Profumeria è una vetta, questo è un dio oltre le nuvole.


domenica 7 dicembre 2014

△⊙▷ Se l'Alta Profumeria è una vetta, questo è un dio oltre le nuvole.


▷ 
E' il profumo più prezioso che si possa immaginare.
Ci ha impegnati per almeno 5 anni. Tra ricerca, sperimentazione e studio dei materiali, loro effetti e loro combinazioni.
Non ha rivali al mondo. Pensate ad un profumo molto costoso, perché ritenuto particolarmente prezioso. Fatto? Ecco, quel nome lì... qualunque esso sia, rispetto a , è un dopobarba del discount!
Abbiamo evitato i materiali impiegati diffusamente nei profumi non dell'ultimo decennio: dell'ultimo secolo!
Di più, abbiamo evitato tutti i materiali (aromachemicals) pericolosi per certezza o per ipotesi, per la salute umana. Cioè quelli che gli altri, tutti gli altri usano abbondantemente.
I criteri estetici che ci hanno guidato sono quelli dell'Arte, della Religione e della Mistica.
Abbiamo immaginato e prodotto un profumo straordinario, che sovrastasse tutti gli altri, impiegando materiali e conoscenze che nessun celebre laboratorio parigino di profumeria possiede.
Lo abbiamo chiamato GOD.
E' un profumo attivo. Perché ci serviva un diverso dinamismo che andasse oltre la percezione olfattiva ed il bla bla emozionale. GOD è un profumo attivo sopra e sotto la soglia di percezione dell'organo di senso naso. Attivo: il cui dinamismo cioè, produce una sommatoria di effetti benefici sul sistema nervoso centrale dei mammiferi ambosessi. 

Nostro obiettivo era migliorare l'aura delle persone che lo indossano, 
Abbiamo unito gli studi sui formulari antichi, specialmente veneziani, alle più recenti pagine di letteratura scientifica.
Abbiamo prodotto moltissimi degli estratti aromatici impiegati. Nel caso dell'Iris i tempi sono stati quelli canonici, raccolta e stagionatura di 3-4 anni.
Abbiamo formulato un profumo di naturali (J20-Jickiel e LMR IFF), che concedesse pochissimo spazio (il 3%) ai materiali di sintesi ed ai migliori (e più costosi) tra questi.
Abbiamo arricchito la formula di fragranza con agenti attivi, andando molto oltre le conoscenze aromaterapeutiche.

Il risultato è sovrumano, divino, celeste, soprannaturale.
Una calamita. Un profumo multidimensionale.
Studiato per agire, non solo sugli esseri umani (o sugli animali).

Se l'Alta Profumeria è una vetta, questo è oltre le nuvole... un dio assiso sul suo trono in cielo.

venerdì 5 dicembre 2014

Issey Myake Nuit d'Issey


La Nuit d'Issey. Un sinteticone con finto incenso,
strutturalmente e "qualitativamente" in linea con Copal Azur di Aedes (Bigiotteria) de Venustas.

Fa molto "Felce Azzurra", che è di gran lunga preferibile a questo DISASTRO.

Negli anni '80 gli spray per la pulizia domestica odoravano così.
Negli anni '10 del 2000, qualcuno vorrebbe che vi spruzzaste addosso questa roba.
Notte? Da incubi.

C'entra qualcosa con l'originale Issey Myake?
No.
E il flacone uguale ma di nero pitturato?
Che volevate che spendessero pure soldi per cambiare boccettazzo?

Così schifo fan tutti.

Rating: ZERO

Guerlain. Rose Nacree du Desert...

2012 T. Wasser (forse).
Frazioni di rosa con tic tac di oud e zafferano. E' un orientale educato, seduto, calmo, soporifero, ma non rilassante
Viene sonno, viene noia. Ma non è il solito brodo, è più delicato. 
Un cazzuolo d'acqua nella solita minestra rose/oud.

Rating: 2/5


mercoledì 3 dicembre 2014

fleur qui meurt, guerlain. ripesato 2014.

1901/1903, J. Guerlain
Dopo una toccatina di palle per l'etichetta necrologio che illustra il post, possiamo stupirci per questo Fleur qui mort (fiore che muore).
Il ripesato 2014 è un chypre viola floreale. Una violetta (iononi, sintesi del 1893) intensa e ripetuta che si accompagna all'assoluta di foglia di viola. Cassia, gelsomino, ylang, eliotropio accordo.
Iris, vetiver, muschio di quercia, tocchi leggeri di sandalo, patchouli e di costus, muschi nitro (xylene e ketone). Lo stupore è semplice, dopo tante acrobazie sulla vanillina, un mazzo di violette sul divano. E' la base per Après l'Ondée.
Comodo, rilassante, per niente morente. Ma anche morente ti fosse sembrato, barba... chiamarlo in modo meno deprimente, no? 
Immaginare però, anche nella scelta del nome, il carattere del profumiere, è bello. La semplicità vale più della frode. Per questo uno come Tauer, ci piace. Anche se ha il genio di un manovale, l'abilità artistica di un ragazzino di prima media, e fa profumi naif e grossolani, quello è lui. Ti può piacere o meno quello che fa, ma hai davanti un uomo senza filtri... 
Quant'è bella la verità. Gustare la meravigliosa assenza di parolai del marketing, di designer del nulla, di creativi cretini, è così liberatorio, che il cervello si ossigena come in alta montagna...
Il passato ci insegna che... il presente ha creato un sacco di professionisti in scemenze, inutili e a volte dannosi, che paghiamo perché siamo ignoranti; ignoranti e co***oni.

lunedì 1 dicembre 2014

☆☆☆☆☆ GARANZIA JICKY 2.0 ☆☆☆☆☆ Trovare profumi vintage perfetti, d'ora in poi... sarà molto più facile.

Urge passare dalle parole all'azione. Jicky 2.0 non può più offrire solo concetti, servono soluzioni e indicazioni precise per non sbagliare.
Quando recensiamo un profumo d'annata, ci riferiamo ad una fragranza che viene definita "ben conservata" ed ha determinate caratteristiche di riconoscimento.
Solitamente diamo delle indicazioni e dei suggerimenti di massima.
Quando recensiamo un profumo positivamente, si mette in moto tutto un movimento di ricerca, che abbiamo sempre considerato positivo, perché ha permesso a molti di voi di acquisire profumi fantastici, capolavori ed altre meraviglie. E spessissimo a costi relativamente bassi, o bassissimi. Un Drakkar Guy Laroche anni '70 al prezzo di un profumo di nicchia schifo-schifoso di oggi, se hai la garanzia sia buono, a 150-200 euro è sempre un affare coi fiocchi!
Ci sono pezzi più pregiati e meno pregiati, più rari e meno rari. Chi li trova spesso non guarda ma non vede, annusa ma non distingue. C'è gente semplice, ci sono veri appassionati ma...
Dal romanzo verista del nostro Blog, potremo leggere:
"In mezzo a chi cercava ed acquisiva, per partecipare della bellezza e per godere di piaceri olfattivi di grande valore compositivo e storico, si muovevano, da subito, le vipere e le volpi"!
Abbiamo escluso alcune di queste, e loro si sono fatte gli account su ebay o persino un paio di blog...
Hanno continuato a seguirci e ci seguono eccome! L'ultima è la greca, che ha messo le gif animate, e nel nostro stile, noi primi al mondo, lei una mummia ignorante di blogger, e corrotta fino al midollo!
Ci criticano ma ci seguono come non potessero vivere senza Jicky 2.0 (e potrebbe essere vero)...
Ma alla fine perché lo fanno? Per continuare a trarne loro esclusivo profitto, e non per il nostro o quello di chi ci legge perché ama come noi, i colori che il cervello legge con il naso...
In questi mesi abbiamo raccolto molte vostre segnalazioni, ed il frutto delle nostre e delle vostre investigazioni abbiamo assommato ed incrociato. E la situazione è devastante, ed occorre porre rimedio allo schifo.
C'è un sacco di gente che sui siti, nei blog, nei forum, nei social network, nei siti di vendita (primo tra tutti eBay) sta insinuandosi nel nostro appassionato e totalmente gratuito LAVORO, per trarre indebiti profitti e ingannare anche qui, che gli inganni non dovrebbero nemmeno avere il coraggio di varcare la soglia!
Noi non recensiamo niente che non abbia valore! Ci hanno proposto di spingere questo e quello anche tra i vintage, dietro promesse di compenso, erano tutte microtruffe, gente con cui abbiamo avuto screzi, che si è riciclata negli entourage di altri blogger già corrotti nel dna dalla nascita...
Anche tra di noi ci sono stati problemi, un pezzettino lo abbiamo perso per strada, perché non era giusto, non era corretto, e non è tornato all'ovile perché... lui e noi lo sappiamo, stia bene dove sta...
Ma il problema grosso non era tra noi, o tra noi ed i nostri satelliti, era fuori. E pensavamo non si ingrandisse; ma sinceramente, siccome non c'è solo il Blog, non vi abbiamo badato fino a quest'ultimi tempi.
Invece oggi la situazione è schifosamente grave. Attorno a noi si è creato un business di profumi in mano a canaglie e morti di fame, che a noi e a voi tolgono, ma diciamolo pure, RUBANO! E mirano solo a farsi gli affari loro! danneggiando il logos della bellezza, con la loro viltà e spregiudicatezza!
E hanno mezzi per disgustare tantissimi "polli"...
Liguria, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna. In queste quattro regioni sono giunti tra marzo e settembre diversi furgoni/camion di profumi dal profondo sud del paese (abbiamo anche documentazione fotografica di questi episodi) e da est europa, grecia, turchia, etc...
Profumi alterati dai rispettivi climi avversi, ma anche falsi, ed anche falsi "vintage".
Ci sono poi persone non certo per bene che fanno la spola tra sicilia e lombardia, puglia e lombardia, campania e nord italia, con selezioni di profumi da riciclare e immettere nel mercato del "collezionismo", da località di minore diffidenza! 
Questa gente impara ogni volta il modo giusto per presentarsi, hanno profumi perfetti, conservati bla bla bla, e ora sono anche dei seri collezionisti e scrupolosi (sì con i profumi presi in discarica a Trani o Caserta o Barletta?).
Non riescono a venderli a prezzi stracciati ma riescono a offrirli a prezzi a volte interessanti, e il merlo dell'abbindolo ci casca sempre. C'è sempre chi su eBay fa affaroni... sono quelle persone che ricordano solo la volta che gli è andata quasi bene e non le volte che hanno ricevuto porcheria o che non hanno ricevuto, come a noi è successo, niente del tutto.
Ci arrivano le email degli abbindolati, hanno comprato un Captain calabrese che non è piacevole, un Ho Hang romano che non dura niente, un Drakkar spagnolo che pare liquore, un J'ai Osé pugliese che sa di grappa alla liquirizia...
E' tutta roba alterata, o per l'età e la conservazione criminale, o per adulterazione operata dagli "onesti venditori", protetti dall'inattendibile e corrotto sistema di feedback di eBay.
Il risultato è che, per la nostra nobiltà di non corrompere la nostra immagine, per trarre anche il minimo profitto da questa nostra passione per i profumi, noi non abbiamo aiutato concretamente voi a trovare i profumi perfetti: noi non ci abbiamo guadagnato nulla di nulla e un sacco di stronzi hanno tratto profitto dal nostro appassionato LAVORO (perché anche se non retribuite le nostre 40-50 ore settimanali dietro e dentro a Jicky 2.0 e Jickiel ci sono, e spesso sono ben più di 50 ore)!
Voi vi ritrovate a leggere review di profumi che cercate o comprate "liberi", benissimo... ma non pensavamo che la "libertà" sarebbe coincisa con la fregatura in questo modo! Ora noi parliamo di un profumo, ma voi ne sentite uno molto differente, e magari perdete considerazione per qualcosa che abbiamo riferito!
Serve un rimedio, ci siamo detti, dobbiamo trovare il modo di bloccare questo mare montante di truffatori e speculatori. Serve un argine! Almeno per i nostri amici e per i lettori fidati!
Quindi abbiamo chiamato a raccolta i satelliti, durante l'ultima riunione, e deciso quanto segue.
Pezzi periziati. Flaconi perfetti dei quali si conosca vita morte e miracoli, esaminati attentamente e valutati tra buono e ottimo (lo scarto di quelli alterati tra noi è sempre avvenuto, anche ai satelliti si è sempre spiegato come ci si comporta con la roba alterata: va buttata o etichettata come all'Osmotheque si indicano i pezzi rovinati).
Per ora esiste un annuncio per un Ellipse di un nostro satellite con questo tipo di garanzia e valutazione. 
D'ora in avanti potrete contattarci per trovare tra di noi ed i nostri contatti di massima fiducia, profumi in perfette condizioni. Qui ci separiamo a fatica dai nostri flaconi di scorta, li amiamo! Voi non avete idea, di alcuni profumi straordinari non parliamo nemmeno tra noi, sono due anni che meditiamo su un Bourjois (ognuno per conto proprio, se si condivide la punta di una mouillette, sono ammessi solo gli sguardi, divieto di parola fino alla sensazione di controllo percettivo e sua elaborazione concettuale ed emotiva)...
╭♥
Non potremo fare miracoli di moltiplicazione dei pani... perciò ricorreremo ai nostri amici più fidati, che dovranno consegnarci i flaconi per essere valutati. Si compilerà una scheda tecnica, corredata da foto. Si accompagnerà da un giudizio l'oggetto. Chi lo acquisirà avrà finalmente certezze, sarà la garanzia delle garanzie.
╭♥
Con i lettori che conosciamo meglio (o che conosceremo, dato che sempre se ne aggiungono), condivideremo anche quei profumi (e relative informazioni) dei quali non si è mai fatta menzione per "eccesso di bellezza", perché ci sono parole insufficienti a spiegare la "chimica della perfezione".
E' preferibile indicare nome, cognome, età e numero di telefono, e breve presentazione al primo contatto, così non ci confondiamo (email e blog sono accuditi da 3 di noi). 
Massima riservatezza.
╭♥
jicky2.0@gmail.com