...CONTENTI?

lunedì 30 maggio 2016

La Genesi di △⊙▷ (GOD) Âme de Parfum By Jickiel®. Cos'è (e come funziona) l'Âme de Parfum?

Così come ogni altra pratica nel Tempio, i sacrifici al Signore nell'Antico Testamento sono caratterizzati dalla specifica richiesta della "perfezione". Vi è qualcosa che dal sacrificio gli giunge "sommamente grato"; non è semplice intendere la locuzione "profumo soave per il Signore", soprattutto se si intende la procedura come una specie di cottura (fino alla consunzione nella cenere), di animali "perfetti" (che sono parte della dieta degli uomini, cioè buoni da mangiare). Che profumo ha la carne bruciata? Puzza! Appunto, non ha un "buon profumo". Ma il Signore che tipo di naso ha?

Dai testi della tradizione cabalistica, abbiamo desunto il corretto significato di questi periodi biblici, inserendoli nella complessa struttura logica dell'esperienza sensoriale e, nel mondo oltre il mondo (al-di-là). Sarebbe molto bello parlare pubblicamente dei testi cui ci riferiamo, ma trattandosi di libri non tutti di pubblico dominio, e vincolati al segreto della regola che ha ispirato la rede (advice/counsel) wiccan (conoscere, volere, osare e tacere)... Sarà meglio tacere, di ciò che deve essere taciuto...

Ma è possibile spiegare quello che vogliamo sia comunque spiegato, poggiando il seguito della presente esposizione sull'esperienza salomonica che ci è tanto cara. Come alcuni di voi ricorderanno, Re Salomone è un "familiare"... per gli autori di questo Blog. Le citazioni che seguiranno sono estratte dai "Libri delle Cronache" (דברי הימים debarè hayomim, "cose dei giorni"), testi in ebraico del IV secolo a.c., comuni alla Bibbia ebraica e cristiana.

Comprendiamo l'affermazione di Salomone nella Storia perché "il Signore suo Dio era con lui e lo rese molto grande". Se Dio non fosse con noi, non troveremmo di certo tutte le porte aperte.

Se qualcosa rallenta, si deve saper salire all'Altare: "Salomone e l'assemblea vi salirono per consultare il Signore".

In quella notte Dio apparve a Salomone e gli disse: «Chiedimi ciò che vuoi che Io ti conceda».

Salomone rispose: "concedimi saggezza e scienza, così che io possa guidare questo popolo; se convieni che il Tuo grande popolo abbia bisogno di me».

Dio disse a Salomone: «Poiché nobili cose ti stanno a cuore e poiché non hai domandato né ricchezze, né beni, né gloria, né la vita dei tuoi nemici e neppure una lunga vita, ma piuttosto hai domandato saggezza e scienza per governare il Mio popolo (che ti ho affidato), saggezza e scienza ti saranno concesse. Inoltre Io ti darò gloria e ogni bene e benedizione, quali non ebbero mai i re tuoi predecessori e non avranno mai i tuoi successori».

Quando Salomone iniziò ad erigere il tempio, ordinò al re di Tiro legno di cedro. Si mossero da ogni direzione cardinale essenze pregiate, sandalo, abete, resine pregiate (profumi fragranti), oro, argento, pietre preziose, filati (porpora, bisso, cremisi, indaco). Chiamò maestri di ogni arte, e scultori e intagliatori.

La costruzione del tempio tocca profondamente il cuore, perché è animata dalla volontà di raggiungere un obiettivo irraggiungibile perché sovrumano: "chi avrà la capacità di costruirgli un tempio, quando i cieli e i cieli dei cieli non bastano a contenerlo? E chi sono io perché gli costruisca un tempio, anche solo per offrire profumi fragranti alla sua presenza"?

Torniamo all'apertura del presente scritto. Come può la carne bruciata, incenerita, avere un "profumo soave"... Ci sono dei profumi sublimi che sono linguaggio, che sono gesto, che sono musica, che sono gusto, che sono luce... Vi sono profumi che sono sensi sovrumani. Vi è qualcosa nel sacrificio descritto, che profuma al-di-là di quello che sensi umani potrebbero intendere. In modo rozzo ma chiaro potremmo dire: in quell'odore che noi immaginiamo ingrato, si cela (al nostro olfatto) un odore soave.

Il numero delle sostanze odorose che mediamente il naso umano può percepire è estremamente limitato.

Similmente a ciò che sta sopra o sotto lo spettro visibile [compreso tra 395 THz (infrarosso) e 790 THz (ultravioletto)], vi sono molecole aromatiche che stanno al-di-là delle nostre possibilità percettive, e che possono tuttavia interagire con noi per vie sensibili e ultrasensibili: il fatto che a noi sembri che una cosa non esista, non significa che la cosa non esista. 

Sapete che lavoriamo da anni sui feromoni, molte di queste molecole non sono percepibili, tuttavia sussistono ed hanno effetti. Ma vi è qualcosa, al-di-là dei feromoni, che l'aria porta con sé, e che non percepiamo ma, sussiste, e produce effetti. 



Quando abbiamo elaborato il primo △⊙▷ Âme de Parfum (e seguenti), abbiamo inteso conferirgli qualità e capacità superiori a quelle di ogni profumo sino a quel momento creato, oltre agli aspetti feromonali, eravamo (e siamo) interessati a percorrere sentieri sensoriali superiori, ponti lanciati verso l'invisibile. Lo Zohar spiega il rapporto tra realtà sensibile e realtà sovrasensibile, e in più momenti (e tra le righe), istruisce anche su condizioni sensoriali superiori (niente a che vedere con le immanentissime teorie steineriane qui richiamate solo per analogia terminologica). I testi integrali di questa raccolta sapienziale custodiscono segreti sublimi, [...] tra questi, i passi che attengono a ciò che definiamo "olfatto superiore".


Abbiamo inteso costruire "un profumo-nel profumo-nel profumo". Un profumo sensibile, uno subliminale ed uno "invisibile" (ma non meno potente degli altri). 

Intendere l'Âme de Parfum nella pratica non richiede fede, ma applicazione (concentrazione). Occorre essere presenti ai nostri sensi, a ciò che ci circonda, anche quando la quota applicata dell'opulentissima Fragranza, sembrasse dissolta o confinata dalla "consunzione nell'aere" all'impercettibilità. Asciuga e si posa in quadri che possono apparire sereni e placidi, ma abbiamo contezza della sua potenza sia nel suo ri-sorgere che nel suo vibrare colpi di coda. 

Donc, une histoire merveilleuse, virtuellement sans fin.


Ad perpetranda miracula rei unius.



sabato 28 maggio 2016

★ MMV - Mars Meets Venus, 2^ Edizione.

"Nous transformons l'utopie en réalité, 
lorsque nous concevons parfums parfaits". 
(Jickiel®. Haute Parfumerie à Venise).
Il successo di Mars Meets Venus sarà confermato e superato dalla presente 2^ Edizione, finalmente disponibile. MMV evolve definendo aree olfattive nuove e sconosciute, in profondità ipnotiche e atemporali. 



Con un melange d'esperidi ancora più affascinante, note verdi vibranti e giònte speziate... Il meglio, da ogni parte del mondo. Di superiore complessità, potenza e durata (EDP oltre 3 settimane su paper strip), di elegante portamento. Trama e ordito magnetici tra Marte e Venere, filati di rarità e bellezza siderali... Concetto di campo: la semplice applicazione ad X modifica l'intero campo riposizionandone ogni suo modulo compositivo. Non chiedete a una creazione JICKIEL® di limitarsi a profumare "naturale" o a profumare "buono": Noi creiamo profumi concepiti per il viaggio oltre se stessi, e dedichiamo grande parte della nostra ricerca, a quanti sono nella costante aspirazione a livelli esperienziali superiori.




★ MMV - Mars Meets Venus, 2^ Edizione.

La composizione acquista profondità nel vibrato di estratti naturali garantiti, che sono al di là di quanto il denaro possa comprare, o la fantasia plastica di chi è abituato alle solite cose possa concepire... Muschio di cervo, ambra grigia, muschio di zibetto e castoreum, sono presenti in quantità e proporzioni calibrate [...], lo sviluppo della fragranza lungo la sua composizione. Da questi materiali straordinari otteniamo molti tipi differenti di effetti
, li conosciamo a menadito: i produttori chiedono a Noi (e non ad altri), informazioni sulla lavorazione, resa e performance del grezzo, tra lotti di differenti qualità. Siamo ormai stimati esperti di riferimento dalla Bielorussia all'Etiopia alla Manciuria... That's Truth.
MMV si solleva nell'aere ascensionale da queste premesse, secondo vie che non divulgheremo a tutela dell'eccellentissimo status raggiunto. L'ensemble è amplificato nello spazio e nel tempo, da nuove molecole propulsive e fissative di straordinaria ricchezza e bellezza.


Ecco alcuni dei materiali impiegati:



Yuzu (Japan) oe
Bergamotto oe 
Mandarino verde oe
Lime oe
Limone oe
Petitgrain oe
Citrus Paradisi oe 
Neroli Abs.
Orange Flower Water Abs. (Robertet).
X
X
X
Estratto Naturale di Ambra Grigia (New Zeland).
Estratto Naturale di Muschio di Cervo.
Acc. Ambrato (Grisalva, Cetalox, Ambroxan, Amber Xtreme, X)
Patchouli
Legno di cedro oe
Violetta foglie abs. (Firmenich, Robertet).
Violetta fiori. Enfleurage (Jickiel).
Osmanthus abs
Boronia (Megastigma Flower, Tasmania) abs
Cardamomo oe 
Lentisco. Mastice greco. oe
Assoluta di Tè abs
Attar di Ambra Grigia in oe di Sandalo indiano
Iris (collezione estrazioni, abs/co2)
Gelsomino Sambac abs
Menta (collezione estrazioni)
Mate deco abs. 
Bourgeon de Cassis abs
Oakmoss abs
Sandalo Mysore oe
Irone Alpha
Rosa Bianca (Rosa Alba, Bulgaria) abs.
Angelica oe
Acc. Muschiato (Cosmone, Auratouch, Silvanone Supra, Auranone, Ambrettolide, Muscone, Iso-Muscone, X)
Captive (2).
X


Come abbiamo già fatto con △⊙▷, e con ☉ (SOL) - Iris Veneziana, non tutti gli ingredienti vengono indicati, a tutela della formula. Utilizziamo la "X" come uno squarcio grafico, che può rappresentare 1 come 20 o 30 ingredienti non svelati.


MMV e Almighty (primo lotto in esaurimento, 100% soddisfatti), sono due delle tre proposte per l'estate 2016. La terza è la versione "Ultramarine" di Mars Meets Venus... La cui presentazione ufficiale è prossima. 


Ufficiale. Imminente la presentazione di MMV "ULTRAMARINE" aka "Mako".




Li amerete certamente. Vorrete entrambi:


Contatti: jicky2.0@gmail.com
26/05/16 14:29 Ora estiva dell'Europa centrale

sabato 21 maggio 2016

Ad perpetranda miracula rei unius.


Di solito la gente che ha qualcosa di bello da esibire, lo esibisce, crea cornice per migliorare l'esibizione. Anche chi "bella" non è, cosa fa? Si trucca, s'inganna e mira ad ingannare gli altri, onde ottenerne complimenti, fors'anche avances. La insana abitudine di dichiarare cose false per fare colpo è oltremodo diffusa. Sono falsi persino i saluti! Come va? Bene e tu? Perché "bene"? Se ti lamenti in casa da mattina a sera per la tua vita di mer**? Per recitare, la parte del vincente. Per la vita nell'apparenza, tosto che quella nella realtà. Tutti atteggiamenti che dipendono dal giudizio degli altri... E che mirano ad ottenere un giudizio (vano) molto positivo, anche a tutti i costi. Sembrare, tutti vogliono sembrare, diversi o migliori di quello che sono. 

Noi no. Niente foto trofeo. Niente balle. Se c'è il sole c'è il sole, se piove... piove. Se stiamo bene, stiamo bene, se non stiamo bene non diremo mai che stiamo bene. Se il mondo vuole così (la menzogna o quell'altra cosa sua gemella), noi ce ne fregheremo del mondo. Perché noi non crediamo nei numeri del mondo. 

Molti ragazzi imitano attori famosi, o sfigati scarti di umanità posti sull'altarino traballante di trasmissioni sul fattore x, aventi per giuria una manica di buoni a nulla. Nessuno di noi 4 guarda la tv, da ormai qualche anno. E quasi tutti i nostri amici fanno lo stesso, persuasi o contagiati dai nostri sì e dai nostri no. Ma abbiamo chi ci provvede dei buoni riassunti: ci dicono che persino quella feccia da riflettori televisivi possa divenire modello, è follia.

Abbiamo srotolato i no come filo spinato che allontana. Ma, di certo non viviamo modelli di noi stessi: un modello l'abbiamo. Il nostro modello è l'Inizio e la Fine di Ogni Cosa. La potenza che tutte le religioni e le pratiche mistiche del mondo hanno tentato di avvicinare, tra brillanti successi e clamorosi fallimenti. Lui è il nostro modello, ed Egli appare riconoscerci in ogni sentiero percorso per giungere alla Sua sorgente. Noi ricorriamo a Lui in ogni circostanza, offriamo a Lui ogni nostro pensiero o azione, cercando il Suo gradimento e la Sua approvazione, prima del primo tra gli spiriti o di quelli che seguono il primo, e prima del primo tra gli uomini o di quelli che seguono il primo. Non esiste azione destinata al vero successo senza la Sua approvazione implicita od esplicita. △⊙▷ (GOD) è nato nel clima della festa di un papà speciale, che noi si festeggia ogni giorno di ogni anno. Festa che ha di certo altro nome o definizione, ma che altrettanto certamente ogni altra festa immaginata od immaginabile, esistita od esistente rende secondaria. Noi festeggiamo solo Lui. 

Ogni profumo abbiamo creato ad majorem dei gloriam, supplicando la Sua benevolenza nei pensieri e nella traduzione dei pensieri in azione e materia. Abbiamo registrato ogni segno e ogni sogno, e profuso ogni risorsa concessaci, nell'opera nostra. Ed invero Egli sembra averci concesso ogni risorsa spirituale e materiale abbiamo desiderato avere. Talché oggi non siamo di certo distanti dal vero se diciamo di noi stessi quanto abbiamo detto. Perché dimoriamo nella Verità delle nostre parole senza vanità. Noi non ci incantiamo guardando noi stessi nello specchio, sarebbe stupido, sarebbe tempo perso. Noi ci incantiamo nella contemplazione della Sua potenza, che ci sovrasta, e le cui scintille ci riempiono di meraviglia e stupore. 

Ci sono varie fonti di luce. La luce solare ha alcune caratteristiche, quella artificiale ne ha altre, meno complesse. Ma la Sua luce è pervasiva ed ha colore, melodia, sapore e... profumo. I nostri profumi sono esercizi di penetrazione nel mistero della bellezza superiore che promana da Dio. Contengono molto più dei meravigliosi e straordinari colori dei quali è per Sua grazia piena la nostra tavolozza, perciò i nostri non sono solo dei profumi eccellenti, quali voi li giudicate, ma sono invero anche dei contenitori di ben più complessa meraviglia. Le nostre creazioni superano tutte l'olfatto, ed in alcuni casi giungono alla vita autosufficiente. Ame de Parfum non è poesia, è davvero quel che è detto, l'atto creativo più vicino alla genesi, ed in questo non facciamo della teologia razionale o metafisica, ma costruiamo un ponte tra ciò che sommamente "è" e ciò che "non è", portando ciò che "non è" alla soglia dell'esistenza, per giungere all'esistenza dipendente e quindi all'esistenza autosufficiente, che è vitale ed ha caratteristiche autonome. 


E se giungi a creare il contenuto, sarai tentato di procedere per dare ad esso un contenitore... Per questo studiamo la circolazione della linfa nelle piante e del sangue negli esseri superiori, ci piacerebbe che le nostre creature potessero darvi non solo piacere ma anche la mano, magari dopo avervi suonato la porta di casa. Ma ci accontenteremo, se quella porta la sapranno attraversare per sedervi vicino, invitati da un vostro pensiero, od evocati da un vostro desiderio.