...CONTENTI?

giovedì 11 gennaio 2018

Buon 1988!



Il Presidente dell'Unione Sovietica è Andrej Gromyko, quello degli Stati Uniti d'America è Ronald Reagan. I missili puntati sopra le teste degli europei donano speciale senso ad ogni giorno che Dio manda in terra. Si sta ogni anno meglio dell'anno che l'ha preceduto. In quel paese modesto ma fortunato che è Italia c'è un Presidente della Repubblica capace di pensiero autonomo, a differenza di quelli che lo seguiranno, è Francesco Cossiga. Il Presidente del Consiglio è Giovanni Goria, rispettabile democristiano forse un poco troppo giovane per l'incarico (ha solo 44 anni, ma la barba lo fa sembrare più maturo). Dior ha un concetto di profumo maschile su cui si è fissato, la prova presentata da J.C. Ellena era veramente fuori tema, con tutto quel tè verde... Andrà a rifilarla a Bvlgari tra qualche anno e venderà pochissimo. Pare che la prova del signor Votre, Opium, Bel Ami, come si chiama...
Jean-Louis Sieuzac! Esatto, pare abbia vinto lui. Le novità in profumeria sono poche e meditate, i marchi di nicchia non esistono e non se ne sente il bisogno, nonostante questo il prossimo anno, a Milano, si inventerà il brand del C**** (che nascerà retrodatato di secoli per la gioia dei fessi), del quale non si accorgerà nessuno fino agli anni '90, quando i primi pirla abboccheranno. Ma per l'anno corrente non esiste e questo ci leva il gatto morto dal giardino. E' un anno molto buono. La gente sembra tutta normale... Anzi lo è. Purtroppo cominciano a diffondersi i divorzi, anche se rimangono appannaggio speciale delle teste di cazzo. Chanel è un marchio molto affaticato, Guerlain è allo sbando, manca il gelsomino! Ah sì? Imbottiglia lo stesso, tanto fatti bene o fatti male faranno magazzino come gli altri... stiamo fallendo miseramente! Pensate che del profumo Jicky non sapeva niente nessuno, quanto al Blog Jicky 2.0, idem. Ma la cosa più spaventosa è che Jickiel non esisteva! Nel 1988 trovare del vero zibetto in un profumo era già impresa da detective, anche nel Kouros, c'era solo una base sintetica, e praticamente tutti non usavamo più ambra grigia. Cervo? Ma che... forse forse qualcosina nel 1888... Oggi niente, ma del 1988 si salva l'impegno a usare ancora un sacco di materie prime costose naturali e validi sintetici dosati con mano generosa, tanto... metti che domattina ci si sveglia vaporizzati per un olocausto nucleare! 

Non capiranno, che rispetto al futuro questo è il Paradiso, anche con l'ipotesi della fine del mondo. Che poi, dèh... ci si è fatto il callo... I cambiamenti sociali e politici sono a misura d'uomo, e avvengono in tempi fisiologicamente corretti, delicati. Essere disoccupati è difficile, bisogna impegnarsi per non trovare un lavoro, tutte le persone inutili diventano dipendenti pubblici prima o dopo. Stiamo tutti bene. E' indubbiamente un gran bel momento per vivere. Sicuramente migliore rispetto alla merda di tempo in cui vivranno i cittadini occidentali nella seconda decade degli anni 2000. Dal benessere e dal bizzarro clima gioioso di questa fine '900 vi auguriamo che il mondo finisca nel 1999 come alcuni esegeti del cimbroccasseunavolta Michel de Nostredame sostengono, perché il secolo venturo rispetto al presente sembrerà così tecnologicamente sviluppato e stupido, così esistenzialmente vuoto, così sensorialmente, moralmente e intellettualmente mediocre, che rimpiangerete di non avere una, non una Chevrolet... Ma non di lana! Con una erre! Rimpiangerete di non avere una Beretta carica nel comodino, magari a fianco del vostro letto. E direte piagnucolando beati gli americani e il secondo (II) emendamento! Ah, perché sul fatto che all'Italietta manchi qualcosa come il loro primo (I) emendamento viene mica da piangere anche adesso!? Ma verrà molto di più da piangere e da spararsi in bocca nel 2018, in quell'anno di merda sarà meglio portare indietro le lancette dell'orologio velocissimamente, fino ad incendiarle. Fino... almeno all'88! Buon 1988!

domenica 31 dicembre 2017

"WOTAN", JICKIEL®. Haute Parfumerie à Venise. ОФИЦИАЛЬНОЕ ПРЕДСТАВЛЕНИЕ.


В густой лесистой растительности жилище из камня и дерева; и в этом жилище зажгли свечи. Вокруг более мягкой растительности, которая находит убежище под снежными одеялами. И деревья со спектральной листвой, скрипели, как пальцы ведьм, стояли против холодных ветров и замерзали дождь в разреженном воздухе. Солнце неба и туман. Солнце земли и облака. От дракона в огонь, стреляющие искры. Скины обволакивают тело божества-воина, продвигаясь мускулисто среди скал, сильнее сопротивления реального. Когда земля становится его коньком, в небе облака заменяют листвой деревьев ...

VIDEO:

     

WOTAN (The Movie) Jickiel® (нажмите эту ссылку, если вы не видите видео совершенно).


Ладан. Бобровая струя. Дубовый мох. Пачули. Буа-де-Роза. Пихтовый бальзам. Cedarwood Virginia. Petitgrain. Гальбанум. Лаванда. Полыни. Серый янтарь. Олень мох. Iris. Роза. Джельсомино. Альдегиды.

Wotan представляет изысканное, престижное и уникальное кожаное соглашение;
построенный на 100% Absolute Pure и Natural Castoreum Robertet.




Wotan Jickiel® Он доступен в этих разных концентрациях: Eau de Toilette e Parfum Extrait.


Contatti: jicky2.0@gmail.com




Dis Astro Previsioni per il 2018.

I nati sotto il segno del... chissenefrega, andiamo al sodo... 

Non possiamo dirvi chi sia, chissà da chi avrà appreso tanta riservatezza... lo abbiamo sempre chiamato scherzosamente il Nostro Nostradamus, in verità egli è più chiaro di Nostradamus di molte miglia... E lo scorso anno ci ha fatto vincere oltre 3000 euro con pochissimi soldi puntati sulla vittoria finale di Donald Trump, quando ancora era impegnato nelle primarie repubblicane. Molti di voi sanno che nonostante i media dicessero cazzate come "perderà al 90%", noi non abbiamo mai dubitato della sua vittoria, cioè sapevamo.
Nei virgolettati che seguono abbiamo cercato di non inserire pensieri nostri, al controllo possiamo dire che è quasi tutta integralmente farina del suo sacco. Era molto stanco, un margine di errore ci sarà per forza. Non possiamo spiegare nemmeno come si è svolto, è solo un gioco... Forse.

"Alle prossime elezioni vincerà il M5S, purtroppo sarà pesantemente attaccato dai media corrotti, gli stessi che eterodiretti si sono dati tanto da fare per sputtanare Donald Trump, del quale molti di voi hanno certamente una immagine sbagliata al 99%. Faranno lo stesso al M5S, con una opera di falsificazione continua fino a quando il movimento crollerà: avrebbe avuto un vero futuro se al comando si fosse messo Grillo, senza le scuse ridicole già sentite che nascondono solo la sua insicurezza e viltà. Secondo le mantiche... un anno di governo e cade tutto. Si andrà verso un governo fantoccio ancora e ancora. Alle successive elezioni non ci sarà più il M5S, si spaccherà e quasi certamente sarà sostituito da una creatura politica diversa, più cazzuta".

"Tesla motors: una grande cagata. Il fallimento già annunciato per il 2018 rimane confermato. Il futuro non è dell'auto elettrica".

"Cambio valute. Molti a sinistra hanno mentito, attribuendosi meriti inesistenti sulla "ripresa" effimera in corso. Gran parte del merito va al più basso costo dell'energia dovuto al guadagno percentuale a due cifre maturato dall'euro sul dollaro. Per il 2018 le mantiche danno il dollaro a 1,15 di media. Ma il petrolio salirà di brutto, tipo scoppio... poi tornerà a volare basso".

"Guerra in Corea. Il regime crollerà, Kim tenterà di fuggire ma sarà una fuga breve. Le mantiche prevedono armi e morte al confine tra le due Coree. Non decine di milioni. L'area si ritroverà in grande disordine e nuove tensioni sorgeranno dal caos. Alternative, come rimandare il conflitto appaiono ben peggiori negli esiti finali".

"Donald Trump preoccupa, perché l'odio orchestrato contro di lui dai globalisti, porterà ad uno stroke o ad un attentato grave. La sua vita è in bilico. Se sopravviverà, per i suoi soli meriti, che sono gli stessi per i quali ha vinto le Presidenziali contro l'incarnazione del male HC, sarà rieletto nel 2020, con ancora più ampio margine di consenso. Se sopravviverà agli attacchi (all'odio) che sta subendo e che subirà".



"Se Obama fosse stato bianco, non sarebbe mai diventato Presidente (POTUS) né avrebbe avuto successo in politica, perché tra gli altri difetti, è imbecille come suo padre e sua madre. Il suo talento più grande è nel perfetto equilibrio tra viltà, stupidità, docilità, instabilità e una faccia da culo da competizione, che gli permette da sempre di superare le domande alle quali non sa rispondere sorridendo come un fattone giamaicano da spiaggia. Non è la sua ilarità da superiorità ma da ritardo mentale! Lo hanno scelto perché era genuinamente scemo. Ha preso ordini da tutti i suoi burattinai, non solo da George Soros. Perché Obama è mentalmente instabile? Anzitutto perché disprezza la sua parte bianca (è razzista), ha complessi di inferiorità assortiti enormi (in realtà è inferiore) ed esprime una sessualità che non è la sua".

"Il Presidente Donald Trump è un uomo onesto come pochissimi suoi predecessori (da? da George Washington in qua). Infinitamente più STABILE intelligente e capace del fantoccio dei globalisti, Obama. Ma potrebbe accadere un evento terribile e la cosa peggiore che possa fare, si dirà, sarà il suo ritirarsi, e la colpa sarà lui attribuita, quando invece sarà del mondo che l'ha ostacolato nel suo operato, che appare sotto i migliori auspici e benedetto da forze benevoli. Per questo in odio ad atei e satanisti".

6th Jan 2018

"Dentro un ateo c'è sempre (un divano pronto ad accogliere) un satanista" (sic! Trattasi di conferma delle mantiche a preciso interrogativo. Non è nostra convinzione affatto, tuttavia consigliamo agli amici atei di sforzarsi di mutare il proprio pensiero, almeno verso condizioni di agnosticismo, più o meno russelliano).

Pratiche benaugurali di nuovo anno nella tradizione occidentale, nel corrotto contesto sociale e pseudoscientifico contemporaneo.


Premessa. Viviamo in un mondo così schifoso e povero culturalmente, emotivamente ed economicamente (rispetto agli anni '80 e '90) che rinverdire la memoria di pratiche di buon augurio, come si usa dire spocchiosamente oggi "superstiziose", ancora di normale corso tra la popolazione anziana nei territori della ex Repubblica Serenissima, non farà certo male. Se il presente, inquieto ed infelice, è spiato, dal conto in banca alle telefonate ai messaggi scritti per ogni via diversa dalla cartacea, se il presente è dipendente non dalla energia mentale ma da quella elettrica... Se ha il futuro davanti che ha l'azienda infame che ha rubato un nome per farne un brand (la Tesla)... allora ridateci carta penna e calamaio. Prendetevi pure tutta questa informatica opprimente, censurata e merdosa. E chi ha una cagata della crim***** "Apple" se la ficchi nel ****. Non sarà mica vita ricevere continui bip bip dallo smartphone vero?

"...negli anni '90 mi capitò alcune volte... che un mio compagno di scuola, mi chiamasse per fare gli auguri a sua nonna e a suo zio soprattutto, la mattina del primo dell'anno... A casa mi avevano spiegato la cosa più o meno. Ma non pensavo, nel giorno del mio debutto come dispensatore di fortuna, che fosse così entusiasmante... Arrivato (da solo, perché in Paese non c'erano persone pericolose o schifose risorse boldriniane). Parcheggiai la biciclettina sul muro della grande e bella casa. E intabarrato e infreddolito, suonato che ebbi il campanello mi ritrovai davanti O. il mio amico di 7 anni e sua nonna e suo zio. Molto sorridenti, pensavo volessero mangiarmi. Erano simpatici ma inquietanti... Invece la nonna sua cacciò via O. e mi chiamò in cucina, cercò qualcosa in un bussolotto bello di porcellana, e si voltò verso di me. Sorridente mi disse adesso fammi gli auguri. E io feci gli auguri di buon anno, mi abbracciò piena di gioia e mi ficcò in mano una banconota con cui potevo comprarmi un sacco di figurine. Poi accompagnandomi fuori disse adesso vai a fare gli auguri allo zio Dario... oh-oh... era sul divano e O. stava a mezza via come a fare le presentazioni, perché lo conoscevo poco. Era malato mi sembra... Lo zio Dario. Fammi gli auguri, e così feci. Aveva una sigaretta da accendere in bocca, ma sorrideva tanto che a momenti la perdeva e sfilò il portafogli e mi allungò un altro bigliettone (pensai che si sarebbe alzato il mio conto sul libretto in banca), madonna che cose strane! c'è mica qualche altro parente in casa che ha bisogno di auguri!?"

Sono passati 20 anni. Ma c'è ancora gente che crede a questi rituali dei quali si fa poca o nessuna menzione in rete. Stronzate se ne leggono a maree. Ma queste cose, sarà il femminismo che le castra, non si leggono a cercarele col lanternino. Se si fa ricerca in lingua inglese invece... Toh! In Galles e Nord Inghilterra si fa la stessa cosa e la si pratica ancora! La chiamano First-Foot.
Apprendiamo che la tradizione è viva ancora in Grecia, Albania, Romania, Georgia, etc...
Aggiornamenti al post, ci dicono che nei territori della ex Serenissima, cioè Bergamo e Brescia compresi, ancora, in piccole realtà rurali, si pratica.

Abbiamo intervistato i nostri anziani nonni e anche i nonni abbandonati negli ospizi, magari dai nipoti che vanno a liberare i visoni e parlano coi cani... E abbiamo ripreso vecchi taccuini di confessioni che non abbiamo mai pubblicate perché ad es. la II^ guerra mondiale raccontata da chi l'ha vissuta, ex prigionieri a Mauthausen inclusi, è tutto un altro film rispetto a Schindler's List e altre cagate di Hollywood.

Non abbiamo trovato conferme per il colore rosso nella biancheria (magari da usare una sola volta), stronzata inventata da chi deve venderla. Abbiamo trovato conferma per il melograno, frutto. Dicono che gettare qualche cosa de vècio non vale molto, vale solo bruciare qualche cosa vecchia, eh... ma oggi vogliono spegnerci anche le stufe a legna perché non sono le perturbazioni solari, ma è l'uomo che riscalda la terra... Eccerto... Da domani paghiamo anche i sacchetti dell'ortofrutta, per salvare l'ambiente... mica per arricchire il sistema di chi già paga al contadino 9 centesimi ma rivende le stesse carote a 16 volte tanto...
Uva a capodanno porta fortuna dicono che non si è mai sentito. Vino sì, ma mangiare grani d'uva è una fake tradition (xe na cojonàda). Lenticchie confermate in massa. Cotechino pochissime conferme.  Ci deve essere abbondanza generica. Benaugurale è un ceppo dritto nel fuoco. L'albero con la punta, meglio se rossa. Ma l'albero dritto non capovolto! Entrambi questi ultimi sono evidenti simboli fallici. Tutto acquista senso millenario e profondo. Presepe alcune signore anziane dicono sì, ma più per avere la fortuna o protezione "dalla Sacra Famiglia"...
Poi ci sono rituali su cui i vecchi concordano. Allo scoccare della mezzanotte i primi auguri devono venire da un maschio, anche da un bambino, mai da una femmina. Che può farli solo dopo.
Bisogna fare attenzione ad uscire di casa, dopo la mezzanotte, la prima persona che si incontra è molto importante. Se è un bambino o un ragazzo o un signore va bene. Alcuni aggiungono che deve essere di aspetto piacevole, non un mendicante. Aggiungono che va osservata l'impressione che dà, di salute, di umore, se cammina bene o zoppica, e che va salutato con allegria, se è un bambino gli si deve fare una mancia. Ecco di nuovo la cosa di quell'episodio pieno di schei...
Se è una bambina o una donna, meglio cambiare strada (facendosi un segno della croce o toccando i vovi o del ferro), anche se dicono che ormai è fatta, sarà un anno dispettoso e/o sfortunato. Se poi la femmina incontrata era mestruata... Sfortuna a 1000.
Se si incontra un prete o una suora la sfiga è quasi identica.

Abbiamo conferma che ancor oggi, cioè oggi 1° gennaio 2018 alcuni padri di famiglia in là con gli anni e figli o nipoti, maschi, sono andati a casa dei vicini a fare gli auguri. Ci dicono che in passato il primo dell'anno, dopo la guerra gli uomini si incontravano al bar di prima mattina per farsi gli auguri, le moglie e figlie rimanevano in casa, al loro ritorno gli auguri erano per tutti. Si era rotto l'incantesimo della sfortuna.

Dagli scavi archeologici sono emersi in Veneto ma un poco in tutta europa, innumerevoli amuleti di forma fallica in materiale bronzeo, venivano appesi al collo dei bambini, alle vigne e alle piante (ragione per la quale se ne sono ritrovati in aperta campagna), sono tradizioni di epoca greco-romana che trovano corrispettivo in quelle che i popoli indoeuropei praticavano (sculture lignee e totemiche). Identico discorso per di indiani d'america...
Dato che indiani d'america e popoli provenienti dalla Siberia non sapevano nemmeno dell'esistenza reciproca... questa cosa planetaria delle strutture tese verso il cielo meriterebbe osservazioni rispettose, perché un complotto ai danni del sesso femminile ovviamente non è.

Perché il bestiame umano circolante oggi, magari fresco di lobotomia scolastica, fa presto ad additare i maschi (che lo ricordiamo vengono da una donna, e di norma amano in modo meraviglioso la madre, la moglie e la figlia) di maschilismo, e inventa complotti patriarcali che sono pure puttanate. Al comando di un gruppo si mette da sempre chi ha più capacità di dirigere correttamente e di proteggere il gruppo. Non è affatto questione di muscoli. Perché i grandi patriarchi erano vecchi e fragili al punto che una bambina avrebbe potuto fisicamente abbatterli, allora cos'era? Era la Verità che oggi la Scienza si vieta di proferire ma conosce. Come per le razze umane. Come per la Storia. Come per tutto quello che la politica deforma a proprio piacimento.

In ambito universitario si ha conferma storica, scientifica è la formula che usano alcuni autori per marcare la loro sicurezza, che culti della "dea madre" sono puttanate inventate dalle femministe negli anni '70. Quelle stesse che, tolte negli ultimi tempi dalla naftalina, e messe magari in incarichi di immeritato prestigio, propugnano le loro fantasie deliranti con conseguenze perniciosissime per l'intera collettività. Non è mai esistito matriarcato, le raffigurazioni delle forme femminili cicciottelle erano di fertilità e mai di devozione.

Credere alla superstizione è da ignoranti... Ma credere al femminicidio non è la stessa cosa? Credere alle balle della "scienza" che zittisce i Premi Nobel per la fisica, per far parlare di clima "scienziati" con la laurea in economia e commercio? O credere alla prevenzione di certe malattie che fa più danni delle malattie stesse solo per ingrassare dei maiali che vendono le inefficaci cure?

Il femminicidio è puro Hoax, secondo la Statistica percentualmente non esiste, in Italia soprattutto. Il maschicidio invece ha numeri consistenti ma mediaticamente pur esistendo più dell'altro di fatto viene ignorato per ragioni che sarebbe il caso di sondare... Negli States è stato condotto un ampio studio, muoiono più uomini che donne praticamente in tutte le categorie. Secondo altre ricerche scomode, anzi, dai pochissimi reali casi di femminicidio (ma quanto preverso e cretino è questo termine!?), dei pochi casi di donne uccise dal partner o da altri uomini, si ravvisa come il femminicidio sia la causa principale del femminicidio. Cioè la pratica di amplificare questo fenomeno inventato ad uso e consumo dei media e di certa politica antifamiliare e disgregativa della coppia (anche omosessuale, perché la società vuole che anche la coppia omosessuale si tenda fino a scoppiare), ponendo in evidenza sui giornali, alla tv questa tensione terribile, instilla nelle menti di alcuni disperati, per le ragioni delle liti più varie ed atroci tra le persone, l'idea della possibilità di risolvere il conflitto con la pratica più estrema ed esecrabile della violenza e dell'annientamento dell'altro. I giornalisti hanno molte colpe, come chi legge le fake news dei principali giorali italiani globalisti e non batte ciglio, perché non vuole o non ha i mezzi per mettere in pratica una seria critica di quello che gli viene infilato dentro con l'imbuto.

Perché lo ripetiamo in questo post, siamo in un regime globalista liberticida, che decide per il singolo e per la comunità. E che prospera nel divide et impera. Noi vogliamo che le persone siano sincere, dicano cose vere, si vogliano bene per quello che sono, si accettino per quello che sono all'insegna della verità, e siano amate da chi sceglie di amarle ricambiando l'amore. Vogliamo che le coppie, tutte le coppie, che hanno le premesse per durare durino: dopo un paio di anni di concordia le premesse sono già belle solide... Vogliamo che durino perché è lì, nel rinsaldarsi della coppia, che si trova il loro bene e la vera prosperità. Che trovino pepe nelle liti per uscirne più forti e coese. Che le comunità stesse siano famiglie allargate, perché così i gruppi di potere che comandano in alto avranno finalmente paura. Faranno finalmente quello che vuole la gente. Così i popoli, al contrario di ciò che accade oggi, torneranno ad avere vera voce nelle cose che li riguardano nel presente e nel futuro.

Le femministe, di questi tempi (nei quali la parità tra i sessi è stata raggiunta e persino rovesciata), sono delle stronze, che invidiano la felicità delle donne che non sono come loro. Una giornalista, ad esempio, che odia gli uomini in quanto autoproclamatasi vittima di non si sa quali uomini e non in quanto stronza, dorme col cane, parla col gatto, non ha quasi mai figli... Se vede una donna felice, con una famiglia magari, serena con un uomo che la ama, la odia, tenta di distruggere la sua felicità! Avviene ogni giorno. Sono befane ignoranti, altro che Satana... Lasciatele al loro disgustoso brodo di lucertole e creste di gallo... Tanto hanno la vita breve delle falene, del loro odio cretino bruciano già prima di salire sulle fascine...

Profumeria. Trend 2018.


Sveliamo qualche segreto dalle sale di comando della Profumeria Mondiale?

Pezzo grosso di azienda importante tra le prime 10 al mondo... che ha più di 2 ma meno di 5 lettere nel nome... Hanno lavorato praticamente per tutti.

Sembra che il loro dipartimento marketing/commerciale abbia studiato bene i clienti europei e mondiali, deducendo che il modo più semplice per far contenti i clienti in questo momento di scarso rendimento della profumeria fine, è di partire al contrario. Non dalla fine alla funzionale, ma dalla funzionale alla fine. Non portare le grandi fragranze nei detersivi, ma i detersivi nella grandi fragranze.

La tesi è che i clienti mediamente subiscono inconsciamente l'effetto del bucato, della biancheria lavata, dei detergenti per la casa. Invece di spiegare la qualità che è costosa e porta via anche tempo in promozione specifica. Meglio (sostengono) sfruttare la naturale inclinazione per pulito e odori molto noti associati alla casa. Quindi si studiano i detersivi più venduti, i prodotti piatti, lavastoviglie, ma anche l'odore degli imballaggi dei prodotti di largo consumo, di elettronica ad esempio. E si fa presto...

Il trend è SOAPY. Ora il marketing vuole rendere elegantissimo il sapone. Quindi basta fiori veri, che sono complicati ma sopratutto costano... Come già hanno fatto Gucci ed Hermes, perciò si va di saponi floreali. E ci sono grossi problemi di creatività, come li hanno avuti Gucci ed Hermes... Hanno speso milionate di euro e hanno fatto delle gran ca**** di profumi. Velo pietoso.

Il trend è soapy anche nei nuovissimi materiali tecnici. Tutt'altro che entusiasmanti per i nostri gusti personali, che cercano il meglio in un'attività di studio e ricerca che se della realtà fa astrazione, lo fa solo per elevarsi oltre le nuvole, dove il nostro antimarketing cerca di intervistare gli dèi... non per fregarli ma per sedurli!

Il gourmand come trend è alla fine della corsa, perché non tira, non ha mai tirato, è stato concepito come un movimento femminista ma antifemminile, nasi donna che non accettano l'idea di aiutare altre donne a conquistare un uomo. Più l'orgoglio di dire, mi profumo per me, non per lui! Cazzate così, risultati disastrosi perché una donna vuole piacere, mica vuole dare fastidio quando si profuma.

Noi, abbiamo creato il meraviglioso e lussuoso Profumo "Nightlight", che seduce, seduce, seduce.

Loro, i nasi femministi hanno creato vomitini di caffé e frutta rivestiti di brillantini, specchietti per allodole. Profumi che agli uomini fanno schifo. E' risaputo, ma capirete che per loro, non artisti ma commercianti, l'importante è solo vendere.
Pensate che alla fine non esiste quasi un solo profumo tra decine di migliaia di profumi lanciati negli ultimi anni, da donna, che mediamente, agli uomini, piaccia più di XXXXXXXX, segreto... Campione di 2000 uomini francesi tra 18 e 65 anni. Un profumo molto vecchio. Eppure... Tira più delle "novità" di massa mainstream o nicchia.

Alcuni gourmand sono pronti da mesi sia per marchi famosi che per marchi sfigati (nicchia), quindi usciranno ancora. Ma al momento il trend forte 2018, femminile e maschile, è tra Dixan e Svelto...